Karim Rashid

Oggi vogliamo parlarvi di un altro “Big” del design. Karim Rashid.
Nato al Cairo nel 1960 da padre egiziano e madre inglese è cresciuto in Canada, Karim risiede ora a New York dove gestisce uno studio privato di design. È uno dei designer più prolifici della nostra epoca.

“Il design è la materia che dà propriamente forma alle esperienze umane. Il design fisico dà forma al nostro benessere fisico, quello empirico, interattivo o digitale dà forma alla nostra connettività, al modo in cui interagiamo con altri esseri umani.”

Più di 3000 progetti in produzione, più di 300 premi e lavori in oltre 40 nazioni fanno di Karim una leggenda nel mondo del design contemporaneo.

Karim Rashid Designer
Marketing digitale strategico
Social Network e collegamenti

Oltre alle sue molteplici opere questo “guru” ha sviluppato delle teorie su quanto i Social Network stiano cambiando il rapporto brand – cliente. Karim afferma che i Social sono un grande strumento di marketing, ma che non sono ancora utilizzati al meglio. Egli spiega come molti progetti che vengono assegnati a designer in tutto il mondo, dovrebbero essere messi a “votazione” del pubblico Social.

Ad esempio:
Se un cliente chiede lo sviluppo di un libro, un ristorante, una grafica o altri tipi di design, tutti i progetti dovrebbero essere votati su i Social in particolare Facebook. Perché? Perché in base al numero di “like” che i vari lavori riceveranno si andrà a scegliere quello da sviluppare.

“C’è bisogno di aggiungere al mondo qualcosa che sia sì originale, ma che conduca a un progresso, perché se non arricchisce il pianeta, allora non ha alcun motivo di esistere.”

Qual è lo svantaggio dei social? Karim crede che l’utente medio ormai è così abituato a vedere immagini (1,2 miliardi di immagini vengono caricate giornalmente sui social) che non si sofferma sul progetto, su ciò che quel’immagine rappresenta, ma guarda da “automa” senza approfondire.
Come risolvere questo problema? Due sole parole “originalità” e “creatività”.